Consulenza Immobiliare
Consulenza Immobiliare
Consulenza Immobiliare
Consulenza Immobiliare

Dichiarazione dei redditi 2014 – Speciale: RISTRUTTURAZIONE, RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA E BONUS MOBILI

Quali sono le voci di spesa che si possono DETRARRE dal 730?

Il modello 730 può essere presentato entro il 30 aprile al proprio datore di lavoro o ente pensionistico (cioè il sostituto d’imposta) oppure entro il 31 maggio a un Caf o a un intermediario abilitato. Molte sono le novità introdotte nel modello 2014, alcune delle quali riguardano la casa, come le agevolazioni per le spese di ristrutturazione edilizie e per la qualificazione energetica degli edifici.

 

1)     RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA

-        Per il periodo d’imposta 2012, la misura della detrazione è pari: 

  • al 36% delle somme spese (bonifici effettuati) fino al 25 giugno 2012, per un ammontare massimo di spesa di 48.000 euro per ciascuna unità immobiliare
  • al 50% delle spese sostenute dal 26 giugno 2012 al termine del periodo d’imposta, con un limite massimo di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare, tenendo conto delle spese effettuate fino al 25 giugno 2012

-        Per il periodo d’imposta 2013, la detrazione è pari al 50% delle spese sostenute con un limite massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare e tenendo conto, in caso di mera prosecuzione dei lavori, delle spese sostenute negli anni precedenti

-        Dal 1° gennaio 2014, la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare.

 

La detrazione spetta per gli interventi di manutenzione straordinaria sui singoli appartamenti, di manutenzione ordinaria e straordinaria sulle parti condominiali, di restauro e risanamento conservativo, di ristrutturazione.

 

2)     BONUS MOBILI

Il decreto legge n. 63/2013 riconosce ai contribuenti che usufruiscono della detrazione per ristrutturazioni edilizie la possibilità di detrarre dall’Irpef, sempre nella misura del 50% e fino a concorrenza del suo ammontare, anche le spese documentate e sostenute dal 6 giugno 2013 (data di entrata in vigore del decreto) per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, nonché A per i forni, per le apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica, finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione. La detrazione va calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro e deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

 

3)     DETRAZIONE IRPEF PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICI

Per chi effettua interventi di riqualificazione energetica di edifici già esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari, è prevista una detrazione (dall’Irpef e dall’Ires) delle spese sostenute.

Gli interventi agevolati possono riguardare, per esempio, coperture e pavimenti, finestre comprensive di infissi, climatizzazione invernale, installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali, eccetera.

L’agevolazione, la cui scadenza era stata fissata al 30 giugno 2013, è stata prorogata al 31 dicembre 2013 dal decreto legge n. 63/2013.

Lo stesso decreto ha inoltre aumentato la misura della detrazione, dal 55 al 65%, per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 (data della sua entrata in vigore) al 31 dicembre 2013.

Infine, per gli interventi relativi alle parti comuni degli edifici condominiali o che riguardino tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio, la detrazione del 65% si applica alle spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 30 giugno 2014.

Per ulteriori informazioni si rinvia alla guida “Le Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico”, consultabile sul sito dell’Agenzia delle Entrate

 

Contatti

Se avete domande o desiderate richiedere informazioni contattateci

 

011 5504205

 

011 5504833

Siamo anche su Skype:

ceconsulenza

Scrivici compilando il MODULO

Orari di apertura

Dal lunedì al venerdì:

dalle ore 9:00 alle ore 12:30

dalle ore 15:30 alle ore 19:00

 

Sabato su appuntamento:

dalle ore 9:30 alle 12:30 

pomeriggio chiuso

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Consulenza Immobiliare Dott.ssa Alessandra Carovigno Via Italia 13 10034 Chivasso (TO) - Partita IVA:09119310010 Iscrizione R.E.A. presso C.C.I.A.A. di Torino n° TO - 1038120

Chiama

E-mail

Come arrivare